2008_oltreorizzonte_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2009_stagno_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2008_acquitrino_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2011_settembre_w.jpg2011_marina_w.jpg2009_incendio_w.jpg2010_steppa_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2010_temporale_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg

5 items tagged "Italia"

Risultati 1 - 5 di 5

Banalità incalzante

Category: Pensierini della sera
Creato il Lunedì, 16 Dicembre 2013 15:24

L’Italia era e resta per me il Paese della cultura. Ho viaggiato molto, nessun'altra nazione ha altrettanta sostanza artistica. Anche se spesso viene celata dalla volgarità, dal degrado. Il raggio del banale si sta allargando. Bisogna reagire.

Roman Vlad (compositore rumeno-italiano)

Italia leopardiana

Category: Pensierini della sera
Creato il Martedì, 10 Settembre 2013 22:33

Le classi superiori d’Italia sono le più ciniche di tutte le loro pari nelle altre nazioni. Il popolaccio italiano è il più cinico dei popolacci... Tutti sanno, con Orazio, che le leggi senza i costumi non bastano, e da altra parte che i costumi dipendono e sono determinati e fondati principalmente e garantiti dalle opinioni.

Giacomo Leopardi
dal Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli Italiani

Italiani di lettura

Category: Pensierini della sera
Creato il Lunedì, 09 Settembre 2013 18:58

Il fatto che Dante, Petrarca, Boiardo e Ariosto sono stati letti da tutti gli italiani prima ancora che fossero italiani, significa di fatto che gli italiani esistono.

Andrea Canova (italianista)
Giornale di Brescia, 21.12.2011, p. 52

Geografia della nonna

Category: Pensierini della sera
Creato il Giovedì, 05 Settembre 2013 10:36

La geografia della nonna Bettina, figlia di gondoliere: “Di qua noialtri veneziani, di là dal ponte i campagnoli e poi i foresti. Di là dal mare «s’ciavi e sìngani». Sotto il Po i napoletani e poco sotto i «mori»”.

Gian Antonio Stella
Giornale di Brescia, 18.04.2010, p. 46

Viaggi con Tolomeo

Category: Pensierini della sera
Creato il Domenica, 01 Settembre 2013 09:38

Chi vuole andare a torno, a torno vada:
vegga Inghelterra, Ongheria, Francia e Spagna;
a me piace abitar la mia contrada.

Visto ho Toscana, Lombardia, Romagna,
quel monte che divide e quel che serra
Italia, e un mare e l'altro che la bagna.

Questo mi basta; il resto de la terra,
senza mai pagar l'oste, andrò cercando
con Ptolomeo, sia il mondo in pace o in guerra;

e tutto il mar, senza far voti quando
lampeggi il ciel, sicuro in su le carte
verrò, più che sui legni, volteggiando.

Ludovico Ariosto,
Satira III, vv. 52-66