Top menu

2009_incendio_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2010_steppa_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2011_marina_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2010_temporale_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2011_settembre_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2009_stagno_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2009_sorgere_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg

Interrogazioni e discussioni

So che non siete proprio abituati, ma spero che anche a voi non dispiaccia il modo di interrogare in forma di discussione parzialmente aperta, che rende utile e stimolante anche a chi sta al posto il tempo di solito morto delle interrogazioni degli altri.

Devo dire che finora sono soddisfatto della vostra preparazione e del vostro modo di reagire (mi spiace solo per quelli che, nonostante i ripetuti richiami, continuano a fare opera di disturbo, che innervosisce me e rende fastidioso per tutti un lavoro che potrebbe invece essere interessante e produttivo).


Mi rendo conto che molte delle cose che avete preparato non vengono valorizzate nella presentazione in classe, ma per questo vi esorto (sia chi ha già presentato, sia chi deve ancora farlo) a illustrare e specificare bene nella tesina scritta tutto quello che non siete riusciti a dire nell’orale, così che non venga sprecato nulla del vostro lavoro.

Quanto alle traduzioni, è ovvio che potete farvi aiutare da tutte le traduzioni d’autore che volete: però vorrei che provaste anche a presentare una traduzione vostra (magari in versi, tipo endecasillabi e settenari, come i poeti del ‘300), nella quale giustificate le vostre scelte, sia che attingano a delle fonti, sia che siano frutto della vostra creatività.