Top menu

2007_grandepino_w.jpg2011_settembre_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2009_incendio_w.jpg2010_temporale_w.jpg2011_marina_w.jpg2009_stagno_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2010_steppa_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg

proposizioni dipendenti

Le proposizioni dipendenti si distinguono normalmente in:

• proposizioni completive, o meglio complementari dirette (dette anche sostantive) = corrispondono ai complementi diretti: soggetto e oggetto

• proposizioni circostanziali, o meglio complementari indirette (dette anche avverbiali) = corrispondono ai complementi indiretti: finale, causale, temporale, concessiva, ecc.

• proposizioni relative o attributive (dette anche aggettive) = corrispondono agli attributi (concordano in genere e numero con un referente nominale).

complementi (= nomi)     proposizioni (= verbi)
complementi diretti proposizioni completive o complementari dirette
complementi indiretti proposizioni circostanziali o complementari indirette
attributi proposizioni relative o attributive