Top menu

2012_campo-papaveri_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2011_settembre_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2009_stagno_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2011_marina_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2010_steppa_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2009_incendio_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2010_temporale_w.jpg2009_sorgere_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg

Letteratura e civiltà

La storia letteraria di un popolo non è già un elenco delle opere scritte nella lingua nazionale; ovvero una successione di giudizi estetici e di biografie di autori: è invece la rappresentazione della vita spirituale del popolo rintracciata nei canti e nelle funzioni dei suoi poeti, nella meditazione e nelle memorie dei suoi sapienti, insomma nella sua letteratura la quale riflette perciò le vicende della civiltà e l'opera dei fattori che agirono in questa.

Natalino Sapegno