Top menu

2012_squarcio-di-luce_w.jpg2010_steppa_w.jpg2010_temporale_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2011_settembre_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2011_marina_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2009_incendio_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2009_toscanasera_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2009_stagno_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2009_sorgere_w.jpg

Verità fondata

Sarebbe opportuno non prestare fede a una proposizione fino a quando non vi sia un fondato motivo per presupporla vera. Ammetto, naturalmente, che se questa opinione divenisse comune, ne risulterebbero completamente trasformati la nostra vita sociale e il nostro sistema politico, il che non deporrebbe a favore della mia tesi, dato il perfetto funzionamento dell'una e dell'altro, oggi. E so anche bene una cosa forse più seria, che una dottrina di questo genere provocherebbe una diminuzione delle entrate dei chiaroveggenti, dei bookmakers, dei vescovi e di tutte quelle persone che vivono sulle speranze irrazionali di coloro che non hanno fatto nulla per meritarsi una buona sorte in questo o nell'altro mondo.

Bertrand Russell
da Saggi scettici (1956)