Top menu

2012_campo-papaveri_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2009_stagno_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2009_incendio_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2010_temporale_w.jpg2010_steppa_w.jpg2011_settembre_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2011_marina_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg

participi

• i participi sono aggettivi verbali:

   - in quanto verbali, hanno un valore di tempo relativo (contemporaneità, anteriorità o posteriorità) e di diatesi (attiva o passiva)
   - in quanto aggettivi, concordano in genere numero e caso col sostantivo che costituisce il loro soggetto

• in latino esistono quattro forme di participi:

   - participio presente: attivo e contemporaneo per tutti i verbi
   - participio futuro: attivo e posteriore per tutti i verbi
   - participio perfetto: anteriore e passivo per i verbi attivi; anteriore e attivo per i verbi deponenti
   - gerundivo: passivo e contemporaneo per tutti i verbi

(NB: a rigore il gerundivo non è un participio, ma da alcuni è considerato una specie di participio presente passivo, ed è certamente comodo affrontarne l’analisi insieme a quella degli altri participi)

participio presente

• il participio presente per tutti i verbi:

   - ha suffisso -nt- (lo stesso della parola praesente[m], che è part. pres. di praesum)
   - segue la 2ª classe (come mostrano le desinenze italiane -e/-i)
   - è attivo e contemporaneo (appartiene all’infectum)

participio futuro

• il participio futuro per tutti i verbi:

   - ha suffisso -tur-/-sur- (lo stesso della parola futuru[m], che è part. fut. di sum)
   - segue la 1ª classe degli aggettivi (come mostrano le desinenze italiane -o/-a/-i/-e)
   - è attivo e posteriore

gerundivo

• il gerundivo per tutti i verbi:

   - ha suffisso -nd- (lo stesso della parola gerundivu[m])
   - segue la 1ª classe degli aggettivi (come mostrano le desinenze italiane -o/-a/-i/-e)
   - è passivo e contemporaneo

participio perfetto

• il participio perfetto per tutti i verbi:

   - ha suffisso -t-/-s- (lo stesso della parola perfectu[m], che è part. perf. di perficio)
   - segue la 1ª classe degli aggettivi (come mostrano le desinenze italiane -o/-a/-i/-e)

• nel significato invece distingue i verbi attivi da quelli deponenti:

   - nei verbi attivi è anteriore e passivo
   - nei verbi deponenti è anteriore e attivo

 


Uso dei participi

participi predicativi

• i participi sono predicativi quando dipendono da sum (raramente da un altro verbo): in questo caso concordano col soggetto della frase in nominativo:

   - participio futuro + sum = stare per (stesso tempo modo persona di sum) + infinito presente attivo
     es. laudaturus sum = sto per lodare; hortaturus eras = stavi per esortare

   - gerundivo + sum = dovere (tempo modo persona = sum) + infinito presente passivo
     es. laudandus sum = devo essere lodato; hortandus eras = doveva essere esortato

   - participio perfetto passivo + sum = essere stato (tempo composto corrispondente a sum) + part. pass.
     es. laudatus sum = sono stato lodato

   - participio perfetto deponente + sum = avere (stesso tempo modo persona di sum) + part. pass.
     es. hortatus eras = avevi esortato

 

participi attributivi

• i participi sono attributivi quando sono usati in concordanza con un sostantivo, che costituisce il loro soggetto (in qualunque genere numero e caso si trovi)

• in questo caso si traducono in italiano preferibilmente con una proposizione relativa
- il caso è quello del latino (con relativa preposizione, se occorre)
- il tempo del verbo è quello della voce corrispondente (presente; passato prossimo; futuro)

   - participio presente = (prep.) + quello/a/i/e/ciò/le cose che + presente indicativo
     es. laudantibus = a quelli che lodano; hortantibus = a quelli che esortano

   - participio futuro = (prep.) + quello/a/i/e/ciò/le cose che + futuro indicativo
     es. laudaturis = a quelli che loderanno; hortaturis =  a quelli che esorteranno

   - gerundivo = (prep.) + quello/a/i/e/ciò/le cose che + dovere + infinito presente passivo
     es. laudandis = a quelli che devono essere lodati; hortandis = a quelli che devono essere esortati

   - participio perfetto passivo = (prep.) + quello/a/i/e/ciò/le cose che + essere stato + participio perfetto
     es. laudatis = a quelli che sono stati lodati

   - participio perfetto deponente = (prep.) + quello/a/i/e/ciò/le cose che + avere + participio perfetto
     es. hortatis = a quelli che hanno esortato

• un caso particolare è quello del gerundivo attributivo concordato con un sostantivo, che è il suo soggetto (gerundivo col soggetto), il quale va tradotto con l’infinito presente attivo nel medesimo caso col complemento oggetto

   - gerundivo + sostantivo = (prep.) + infinito presente attivo + sostantivo
     es. laudandis pueris = a lodare i bambini; hortandis puellis = a esortare le bambine

 


Esercizi

Tabella riassuntiva dei participi

• Esercizi sui participi: part. presenti; part. futuri; gerundi e gerundivi; part. perfetti attivi e deponenti