Top menu

2009_mantovainrosso_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2010_temporale_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2008_acquitrino_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2009_incendio_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2010_steppa_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2009_stagno_w.jpg2011_marina_w.jpg2011_settembre_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg

eziologia

Per eziologia (dal greco aitía: ‘causa’, per cui anche aitiologia) si intende una narrazione, solitamente mitica o fantastica, che ha lo scopo di illustrare le cause all’origine di un toponimo (nome di un luogo geografico: Roma, Tirreno, Babilonia, ecc.), un antroponimo (nome di un personaggio, una famiglia, un popolo: Israele, Isacco, Mosè, ecc.), di una ricorrenza festiva (Pasqua, Lupercali, ecc.), ma anche di cose naturali (fuoco, pioppo, ragno, usignolo, ecc.) o artificiali (particolari tecnologie, ecc.).

 


Per approfondire

LETT.: Un poema dedicato per intero a questo scopo sono i dieci libri delle Metamorfosi di Ovidio; ma di eziologie è ricchissima anche la Bibbia, in particolare l’Antico Testamento.