Top menu

2007_grandepino_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2010_steppa_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2009_incendio_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2011_settembre_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2011_marina_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2009_stagno_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2010_temporale_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg

Figuracce retoriche

I miei timori riguardo agli ultimi test [faccio notare “riguardo a”] si sono rivelati fondati...

Ma se credete per questo di farmi cedere, vuol dire che non mi conoscete del tutto: state certi che un altro test dello stesso genere lo faremo prima di Natale, e sarà quello definitivo per i voti.

Intanto quelli che non hanno ancora le idee chiare sulle classificazioni delle figure retoriche, si rilucidino un tantinello quello che non sanno:

• le figure retoriche (o, se volete, gli usi connotati del linguaggio) si distinguono secondo che riguardino il SIGNIFICANTE (la forma) o il SIGNIFICATO (il contenuto), e secondo che investano una parola (o parte di parola) o più d’una parola.

- figure morfologiche (metaplasmi) = significante, fino a una parola
- figure sintattiche (metatassi) = significante, più parole
- figure semantiche (metasememi) = significato, una parola
- figure logiche (metalogismi) = significato, più parole

Appena ho tempo, vedo di fare una schedina (nel senso del dizionarietto... o forse è meglio che mi gioco al lotto i vostri risultati?).

In ogni caso, tutte le voci del dizionarietto retorico hanno l’indicazione a quale categoria ogni figura appartiene (cosa del resto che basta un cicinino di riflessione per arrivarci anche da soli, perfino voi!)

PS. Se la domanda richiede non facoltativamente di indicare la categoria, e tu non la indichi, allora la risposta è incompleta, quindi non è giusta, ergo è sbagliata!