Catullo, 85 - "Odi et amo"

Categoria: Programma di 3ª
Ultima modifica il Martedì, 21 Settembre 2021 08:53
Pubblicato Domenica, 17 Marzo 2013 17:00
Scritto da quomodo
Visite: 10803

Catullo: nescio sentio excrucior

Esemplare ipertrofia dell’io

 

C. Valerius CATULLUS

Carmina, LXXXV

Nota metrica. Distico elegiaco (esametro dattilico e pentametro dattilico):

∪∪,∪∪,∪∪,∪∪,—∪∪,
  —∪∪,∪∪,|∪∪,—∪∪,

 

Odi et amo quare id faciam fortasse requiris
    nescio sed fieri sentio et excrucior.

 

Traduzione letterale

 Odio e amo. Perché lo faccio forse chiedi
    non so, ma lo sento accadere e mi *incrocio*.

 

 Traduzioni a confronto

1. Giovanni Pascoli (1913)

L'odio e l'adoro. Perché ciò faccia, se forse mi chiedi,
    io, nol so: ben so tutta la pena che n'ho.

2. Guido Ceronetti (1927)

   Odio e amo.
Come sia non so dire.
Ma tu mi vedi qui crocifisso
Al mio odio e al mio amore.

3. Salvatore Quasimodo (1963)

Odio e amo. Forse chiederai come sia possibile;
    non so, ma è proprio così, e mi tormento.

4. Enzo Mandruzzato (1982)

Io odio e amo. Ma come, dirai. Non lo so,
    sento che avviene e che è la mia tortura.

5. Mario Ramous (1988)

Odio e amo. Me ne chiedi la ragione?
    Non so, così accade e mi tormento.

6. Tiziano Rizzo (1992)

Odio e amo. Mi chiedi come si può.
    Lo sa il mio cuore crocifisso. Io non lo so.

7. Amedeo Messina (1999)

I' t'odio e tt'amo, e saccio amaro 'o ddoce.
    pe' cchesto stongo ccà, 'nchiuvato 'ncroce.

8. Luca Canali (?)

Odio e amo. Forse mi chiedi come io faccia.
    Non lo so, ma sento che ciò accade, e mi tortura.

8. quomodo (2008)

   Son tutto odio ed amore.
Perché così ti vien da domandarti.
Bo, non lo so, ma me lo sento addosso,
e ci ho dentro un casino.

 

 Per approfondire

Diverse altre traduzioni di questo carme, insieme a considerazioni interessanti sulle tecniche della traduzione, si possono trovare nel blog Catalepton: o ancora in Wikiquote.