Top menu

2008_oltreorizzonte_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2010_steppa_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2007_grandepino_w.jpg2011_settembre_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2010_temporale_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2011_marina_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2009_stagno_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2009_incendio_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2009_sorgere_w.jpg

Destino industriale

La sorte degli uomini non solo è diversa tra uomo e uomo, ma etiam in sé medesimo, perché sará uno fortunato in una cosa e infortunato in un’altra. Sono stato felice io in quelli guadagni che si fanno sanza capitale con la industria sola della persona, negli altri infelice: con difficultá ho avuto le cose quando l’ho cercate; le medesime non le cercando, mi sono corse drieto.

Francesco Guicciardini
dai Ricordi, II 85