Top menu

2009_tramonto_w.jpg2010_steppa_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2009_toscanasera_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2011_settembre_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2009_stagno_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2010_temporale_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2009_incendio_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2011_marina_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg

5 items tagged "verità"

Risultati 1 - 5 di 5

Verità fondata

Category: Pensierini della sera
Creato il Lunedì, 09 Settembre 2013 21:51

Sarebbe opportuno non prestare fede a una proposizione fino a quando non vi sia un fondato motivo per presupporla vera. Ammetto, naturalmente, che se questa opinione divenisse comune, ne risulterebbero completamente trasformati la nostra vita sociale e il nostro sistema politico, il che non deporrebbe a favore della mia tesi, dato il perfetto funzionamento dell'una e dell'altro, oggi. E so anche bene una cosa forse più seria, che una dottrina di questo genere provocherebbe una diminuzione delle entrate dei chiaroveggenti, dei bookmakers, dei vescovi e di tutte quelle persone che vivono sulle speranze irrazionali di coloro che non hanno fatto nulla per meritarsi una buona sorte in questo o nell'altro mondo.

Bertrand Russell
da Saggi scettici (1956)

Verità inesauribile

Category: Pensierini della sera
Creato il Lunedì, 09 Settembre 2013 21:46

Secondo Berti è senz’altro possibile opporsi a chi nega l’esistenza della verità, facendo leva sull’osservazione di alcuni comportamenti. Il primo fra questi è la ricerca (scientifica o umanistica che sia): «Si cerca sempre e solo per trovare qualcosa, e quel qualcosa è la verità». II secondo comportamento è il dubbio, che «altro non è che il timore di non essere nel vero: chi nega il vero non dovrebbe mai avere dubbi». Infine Berti cita l’amore per la democrazia. Il filosofo conclude sostenendo che ha senso parlare di pluralità del vero: «Il vero è l’intero, per dirla con Hegel. Ma poiché l’intero non è completamente esauribile, diverse interpretazioni sono legittime, ossia sono vere almeno parzialmente».

Enrico Berti (storico della filosofia)
Giornale di Brescia, 26.03.2011, p. 10

Verità scoperta

Category: Pensierini della sera
Creato il Lunedì, 09 Settembre 2013 21:42

La verità è una coperta che ti lascia scoperti i piedi: tu la spingi, la tiri, e lei non basta mai; anche se ti dibatti, non riesci a coprirti tutto. Dal momento in cui nasci piangendo al momento in cui esci morendo, ti copre solo la faccia, e tu piangi e gridi e gemi.

dal film di Peter Weir L’attimo fuggente

Filosofia in quarto

Category: Pensierini della sera
Creato il Lunedì, 09 Settembre 2013 19:02

Vi sono quattro modi di filosofare: il primo colla sola ragione, il secondo col senso solo, il terzo con la ragione prima e poi col senso, il quarto dal senso incominciando e ultimando colla ragione. Pessimo è il primo, perché si sa quello che vorremmo che fosse, non quel che è; cattivo è il terzo, perché molte volte si tira quel che è a quel che si vorrebbe, in luogo di regolarci all'opposto; vero è il secondo, ma rozzo, e fa saper poco, e piuttosto l'esser che la causa; il quarto è l'ottimo che in questa misera vita possiam avere.

Paolo Sarpi (1552-1623)
da Pensieri filosofici e scientifici

Verità da spiaggia

Category: Pensierini della sera
Creato il Domenica, 01 Settembre 2013 09:40

Non so come il mondo potrà giudicarmi, ma a me sembra di essere solo un bambino che gioca sulla spiaggia e si diverte a trovare di tanto in tanto un sasso più liscio o una conchiglia più bella del solito, mentre il grande oceano della verità giace inesplorato davanti a me.

Isaac Newton