Top menu

2011_schiumadonda_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2010_steppa_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2011_marina_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2009_incendio_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2009_stagno_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2010_temporale_w.jpg2008_acquitrino_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2009_toscanasera_w.jpg2011_settembre_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg

4 items tagged "libro"

Risultati 1 - 4 di 4

Mondo a specchio

Category: Pensierini della sera
Creato il Martedì, 10 Settembre 2013 22:40

Omnis mundi creatura
quasi liber et pictura
nobis est in speculum;
nostrae vitae, nostrae mortis,
nostri status, nostrae sortis
fidele signaculum.

[Ogni creatura del mondo,
come un libro o una miniatura,
è per noi uno specchio:
della nostra vita, della nostra morte,
della nostra condizione, del nostro destino
simbolo fedele.]

Alano di Lilla (1125-1202)

Lingua e psiche

Category: Pensierini della sera
Creato il Martedì, 10 Settembre 2013 22:25

Nel libro si riversa la mia maniacale attenzione per la musica della lingua madre. Spesso leggo romanzi italiani che sembrano tradotti dall'inglese: invece l'italiano va utilizzato nella sua unicità. Una lingua troppo semplificata riflette anche una psiche poso esigente, e la letteratura non nasce per questo.

Andrea Molesini
Giornale di Brescia, 11.03.2012, p. 54

Ascensione della lettura

Category: Pensierini della sera
Creato il Lunedì, 09 Settembre 2013 19:03

Piú ti immergi nella lettura di un libro, più il tuo piacere aumenta, la tua indole si affina, la tua lingua si scioglie, la tua abilità si perfeziona, il tuo vocabolario si arricchisce, la tua anima è colta dall’entusiasmo e dall’estasi e il tuo cuore è appagato.

Jahiz di Baghdad
(erudito islamico del sec. IX)

Vita libresca

Category: Pensierini della sera
Creato il Giovedì, 05 Settembre 2013 10:26

Ogni libro finisce, eccetto quello della vita, che, nello svolgersi delle sue varie parti, cresce a spirale con un raggio sempre più largo. Perciò, mentre ad un’occhiata superficiale ogni segmento può apparire diverso dagli altri, in realtà tutti riconducono all’identico centro di partenza.

Rabindranath Tagore (poeta indiano)
da Ricordi di vita