Top menu

2009_stagno_w.jpg2009_incendio_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2010_steppa_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2011_settembre_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2011_marina_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2010_temporale_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg

4 items tagged "dolore"

Risultati 1 - 4 di 4

Passioni e parole

Category: Pensierini della sera
Creato il Martedì, 10 Settembre 2013 22:33

Scrivere dei mali del mondo, o del diktat che ci impone il corpo, per me ha un solo scopo: se tutte queste passioni riesco a farle mie attraverso le parole, è come se riuscissi a trovare uno spazio di manovra per non sentirmi più vittima di fronte alla morte, acquisendo la consapevolezza di una dimensione ermetica. [...] Il dolore non è una cosa che càpita a te: diventa te.

David Grossman (scrittore israeliano)
dal Giornale di Brescia, 06.11.2012, p. 53

Verità scoperta

Category: Pensierini della sera
Creato il Lunedì, 09 Settembre 2013 21:42

La verità è una coperta che ti lascia scoperti i piedi: tu la spingi, la tiri, e lei non basta mai; anche se ti dibatti, non riesci a coprirti tutto. Dal momento in cui nasci piangendo al momento in cui esci morendo, ti copre solo la faccia, e tu piangi e gridi e gemi.

dal film di Peter Weir L’attimo fuggente

Bellezza malinconica

Category: Pensierini della sera
Creato il Domenica, 01 Settembre 2013 19:48

La malinconia è la nobile compagna della bellezza, al punto che non so concepire un tipo di bellezza che non abbia in sé il dolore.

Charles Baudelaire
da Opere postume

Esistenza senza appello

Category: Pensierini della sera
Creato il Domenica, 01 Settembre 2013 09:53

L’esistenza è una condanna senza appello e senza riscatto; niente vi è da fare contro di essa; ed è forse la speranza soltanto, il nostro bisogno di riprender fiato come dall’acuto dolore d’una ferita, che ha immaginato uno stato altro dall’esistere, un nulla. Forse mio Dio, tutto esiste, è esistito, esisterà in eterno. Non c’è niente da fare contro la vita.

Tommaso Landolfi