Top menu

2009_incendio_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2009_stagno_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2011_settembre_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2010_temporale_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2008_controlucemn_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2011_marina_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2010_steppa_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg

Una rete di buona educazione

4C-5A

C'è sempre chi si lamenta dell'eccessiva rigidità di certe regole più o meno imposte nella comunicazione scritta (tipo i famigerati tabù per gli scritti di italiano che aleggiano in questo sito).

In realtà, alcune norme fondamentali e ben motivate di "buona creanza" sono indispensabili nell'interazione tra le persone che comunicano (chi non ricorda gli inconvenienti psicologici e sociali determinati da un uso non corretto della funzione fàtica?)

Per quanti non ci credessero, esiste anche una specie di regolamentazione formalizzata delle modalità adeguate di dialogo nella rete web, la quale prende il nome di netiquette (etichetta del net, ossia galateo della rete): vedere la voce "Netiquette" di Wikipedia per credere).