Top menu

2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2011_settembre_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2011_marina_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2010_steppa_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2009_stagno_w.jpg2010_temporale_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2009_incendio_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg

Esercizio di auto-correzione

Non avendo potuto, per ragioni logistiche, fare la correzione in classe della versione di gennaio, vi ripropongo un esercizio che forse riuscirà ancora più utile (stante il fatto che dubito assai della vostra totale e intera attenzione in classe, quando correggo e spiego le correzioni).

L’esercizio consiste nella auto-correzione: vi fornisco allo scopo una versione letterale “di brutta” (che più letterale non si può), e una seconda traduzione più libera “di bella”, colle quali potrete confrontare la vostra traduzione, nonché i miei segnacci blu degli errori.
» www.webalice.it/quomodo/2011/3A-latino/3A_lat-vers-11a.pdf

Attenzione a usare bene gli strumenti:
• la “resa veloce (in brutta)” è fatta apposta per mostrarvi come si dovrebbe procedere nella prima fase di analisi e comprensione del testo, traslitterando il più possibile le parole stesse del latino, rendendo i verbi composti nella forma radice+preverbo, traducendo i pronomi cogli stessi pronomi, dedicando tutta l’attenzione a identificare le strutture morfologiche (tempi modi diatesi e persone dei verbi; casi generi e numeri dei nomi; referenti dei pronomi) e sintattiche del testo
• la “traduzione pensata (in bella)”, più stilisticamente curata, può invece essere eseguita soltanto dopo aver capito bene il significato del testo, e si può realizzarla con la semplicissima tecnica del sostituire sistematicamente le parole stesse del latino mediante parole diverse dell’italiano (basta un po’ di fantasia e di senso dello stile).

Provate a fare il lavoro sulla falsariga delle mie traduzioni, e poi provate voi stessi a sperimentarlo autonomamente nelle traduzioni che avete da fare di compito a casa.