Top menu

2009_stagno_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2010_steppa_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2010_temporale_w.jpg2011_settembre_w.jpg2011_marina_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2008_controlucemn_w.jpg2009_incendio_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg

Esercizio di scrittura

Informazioni urgenti per chi non ha voti brillanti nelle prime prove scritte dell’anno scolastico

• l’insufficienza nelle prove scritte si rimedia - secondo me - soltanto abituandosi a scrivere e ad auto-correggersi, e per abituarsi a scrivere ed auto-correggersi, bisogna cogliere tutte le occasioni per scrivere e per auto-correggersi, ossia scrivere molto e correggere sempre i propri scritti (si impara a scrivere scrivendo! e ad auto-correggersi auto-correggendosi! - scusate le tautologie)

• il mio solito suggerimento è quello delle “dieci righe al giorno”, che significa: scrivere ogni giorno almeno dieci righe (o venti righe ogni due giorni, o trenta ogni tre; non oltre, se no non serve come automatizzazione dell’esercizio di scrittura)

• se non sapete su che argomenti scrivere, potete far riferimento al forum “Dieci righe al dì”
» http://quomodo.forumfree.it/?f=8675107
dove ci sono un po’ di testi dai quali potete prendere spunto per
- riscriverli o riassumerli
- rifletterci sopra
- confrontarli tra loro, o con il vostro pensiero
- contestarli

• altri argomenti di scrittura possono essere
- esperienze personali
- discussioni fatte a casa, a scuola o con gli amici
- notizie o pensieri sentiti alla tv o simili, o letti da qualche parte
- brani di canzoni, film, libri, o qualsiasi altra cosa vi abbia fatto pensare

• usate le “dieci righe al giorno” come faceva Leopardi, ossia come una specie di zibaldone, nel quale mettete giorno per giorno le riflessioni più interessanti che avete fatto e che meritano di essere annotate per non dimenticarle

• in questo modo ottenete due risultati:
1) acquistare confidenza con la scrittura
2) raccogliere materiali che vi possono venir buoni in futuro per i temi, i saggi brevi o per qualsiasi altro lavoro di scrittura che vi potrà essere richiesto.
Ovvio che, in questo ultimo senso, è un esercizio utile anche a coloro che non hanno insufficienze nelle loro prove scritte.

• per la correzione, suggerisco di dedicare una occasione alla settimana nella quale, invece di scrivere le dieci righe, correggete due o tre testi scritti nei giorni precedenti

• lo scopo, naturalmente, è quello di diventare bravi voi stessi di correggere i vostri errori; ma se inizialmente credete di aver bisogno di qualche consiglio, io sono a disposizione
- negli orari di ricevimento (venerdì 6ª ora)
- o anche tramite email (mandatemi i vostri testi in misura contenuta e in formato doc o rtf, che appena posso ve li rimanderò con le mie correzioni).

Buon lavoro.