Top menu

2011_cespuglio_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2009_sottobosco_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2011_marina_w.jpg2009_incendio_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2011_settembre_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2009_stagno_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2010_temporale_w.jpg2010_steppa_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg

Mandato per la tesina

Eccovi le indicazioni più dettagliate per la tesina (come concordato stamattina):

• scegliere 3/4 testi di Orazio (brani compatti da altrettante poesie, per un totale di almeno 40 versi), legati da un argomento comune;
• fare una traduzione personale dei versi scelti (anche con l’aiuto di altre traduzioni e commenti, che vanno sempre scrupolosamente citati), dando per ogni testo le spiegazioni delle scelte particolari di traduzione (cfr. quomodo.forumfree.it/?t=52020164);


• fare una presentazione complessiva dei testi sul piano formale e contenutistico, rilevando gli aspetti di uguaglianza e differenza, specie riguardo al tema comune;
• fare una conclusione, indicando cosa emerge dal confronto dei testi scelti, sempre in rapporto col tema comune;
• aggiungere una breve introduzione metodologica, spiegando (a posteriori) il lavoro fatto.

Per la presentazione orale, non dimenticare di
• conoscere bene gli aspetti morfologici e sintattici dei testi scelti;
• conoscere il testo (almeno in traduzione) delle poesie intere dalle quali sono tratti i testi da voi scelti;
• conoscere in generale vita, opere e pensiero di Orazio.

NB-1. Per “testo” intendo un brano di una decina di versi, tratto da una poesia in modo che sia compatto, ossia costituito di versi interi, adiacenti (= senza omissioni intermedie) e sintatticamente completo (= compreso da punto a punto).

NB-2. Si possono, anzi si devono usare delle fonti di informazione, ma con la condizione imprescindibile che devono essere sempre menzionate: per questo di ogni informazione deve essere riconoscibile l’autore, la data e il testo (libro o articolo) di pubblicazione: diversamente la fonte non è attendibile e la notizia non può essere citata (per questo fare molta attenzione alle fonti recuperate nel web o alle varie Encarta che girano sui vostri pc).

Per chiarimenti in proposito, vedi le seguenti voci del Dizionarietto:
» www.webalice.it/quomodo/dizionar/te...ibliografia.htm
» www.webalice.it/quomodo/dizionar/temi-tesine/citazione.htm
» www.webalice.it/quomodo/dizionar/temi-tesine/internet.htm
» www.webalice.it/quomodo/dizionar/temi-tesine/plagio.htm
» www.webalice.it/quomodo/dizionar/temi-tesine/titolo.htm