Top menu

2008_acquitrino_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg2010_temporale_w.jpg2011_marina_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2009_incendio_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2009_sottobosco_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2009_stagno_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2009_tramonto_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2010_steppa_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2011_settembre_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg

Fallacie senza speranza

Riprendiamo un attimo la riflessione di stamattina sul sillogismo condizionale? (visto che è uno dei cardini del metodo scientifico, o quanto meno logico formale).

modus ponens (ossia affermativo = affermando l’antecedente si afferma il conseguente):
• se in una poesia c’è il nome di Lesbia, allora la poesia è dedicata a Lesbia
• ma nella poesia x c’è il nome di Lesbia
• quindi la poesia x è dedicata a Lesbia


modus tollens (ossia negativo = negando il conseguente si nega l’antecedente):
• se in una poesia c’è il nome di Lesbia, allora la poesia è dedicata a Lesbia
• ma la poesia y non è dedicata a Lesbia
• quindi nella poesia y non c’è il nome di Lesbia

Le altre due possibilità sono fallacie:

fallacia della negazione dell’antecedente:
• se in una poesia c’è il nome di Lesbia, allora la poesia è dedicata a Lesbia
• ma la poesia z non contiene il nome di Lesbia
• quindi ...
NB: non si può dedurre necessariamente che non sia dedicata a Lesbia, perché potrebbe esserlo, senza che il nome sia indicato.

fallacia della affermazione del conseguente:
• se in una poesia c’è il nome di Lesbia, allora la poesia è dedicata a Lesbia
• ma la poesia w è dedicata a Lesbia
• quindi ...
NB: non si può dedurre necessariamente che debba esserci il nome di Lesbia, perché il carme potrebbe esserle dedicato, senza che il suo nome sia indicato.

Nei due ultimi casi, per decidere se il carme sia o meno dedicato a Lesbia dovremo ricorrere ad altri indizi che non siano il suo nome, elaborando altri sillogismi condizionali (fondati ad es. sulla presenza di vocaboli che ci sono in altre poesie che contengono il nome di Lesbia).

È tutta una storia da Sherlock Holmes.