Top menu

2011_settembre_w.jpg2009_sottobosco_w.jpg2010_temporale_w.jpg2012_squarcio-di-luce_w.jpg2011_forza-del-vento_w.jpg2011_paes-invernale-2_w.jpg2011_paes-invernale-1_w.jpg2012_nebbia-su-mantova_w.jpg2009_toscanasera_w.jpg2011_schiumadonda_w.jpg2008_acquitrino_w.jpg2009_incendio_w.jpg2009_mantovainrosso_w.jpg2012_campo-papaveri_w.jpg2009_sorgere_w.jpg2011_cespuglio_w.jpg2009_stagno_w.jpg2011_marina_w.jpg2008_oltreorizzonte_w.jpgquomodo-testata-blog.jpg2009_tramonto_w.jpg2012_tre-alberi_w.jpg2009_tramonto2_w.jpg2007_grandepino_w.jpg2010_steppa_w.jpg2008_controlucemn_w.jpg

Paronomasie e affini

Ho l’impressione che, nonostante tutto, ci sia ancora qualcuno che fatica a capire la differenza tra alcune figure di connotazione.

Vediamo di risolvere alcuni problemi:

paronomasia = due (o più) parole uguali o simili, che non hanno tra loro relazione etimologica;
annominazione = due (o più) parole uguali o simili, che hanno tra loro relazione etimologica (ossia si connettono alla medesima radice);
poliptoto = due (o più) parole uguali o simili, che in realtà sono la stessa parola in forme diverse della sua flessione.

Se volete approfondimenti ed esempi, andate qui:
» www.webalice.it/quomodo/dizionar/htm/paronomasia.htm
» www.webalice.it/quomodo/dizionar/htm/annominazione.htm
» www.webalice.it/quomodo/dizionar/htm/poliptoto.htm